CIV Superbike Misano 2, Qualifiche 1: Sorpresa Axel Bassani

Axel Bassani chiude in testa le prime qualifiche del CIV Superbike a Misano davanti alle Ducati. Ecco tutte le pole provvisorie.

Il Campionato Italiano Velocità è tornato a Misano dopo la tappa inaugurale di inizio aprile e le prime qualifiche del weekend hanno riservato alcuni verdetti molto interessanti, tra cui la pole provvisoria di Axel Bassani nella categoria Superbike.

Classe 1999, Bassani è al suo primo anno con una 1000cc e quanto fatto vedere nella giornata di venerdì conferma la sua grande crescita in una categoria di altissimo livello. Per quanto concerne le altre classi, le pole provvisorie sono andate a Nicola Jr. Morrentino (Supersport 600), Kevin Zannoni (Moto3), Manuel Bastianelli (Supersport 300), Alessandro Morosi (PreMoto3 250 4T) e Filippo Bianchi (PreMoto3 125 2T). Ecco com’è andata nel dettaglio.

SUPERBIKE – Il miglior tempo delle Qualifiche 1 non appartiene né a Michele Pirro, né a uno degli altri piloti Ducati e già questa è una notizia. Il più veloce è stato infatti il Campione Europeo Supersport 2016 Axel Bassani, che al suo primo anno in Superbike sta crescendo gara dopo gara con la BMW del team DMR Racing. Il giovanissimo pilota di Feltre ha ottenuto la pole provvisoria con un giro in 1’35.889 fatto segnare negli ultimi minuti, andando così a precedere il duo Ducati Motocorsa Racing formato da Lorenzo Zanetti (1’36.209) e Riccardo Russo (1’36.280). Michele Pirro, protagonista di una caduta senza conseguenze nelle prove libere, ha invece ottenuto il quarto tempo davanti al suo giovane compagno di squadra Matteo Ferrari, da Imola leader del campionato a scapito del tester Ducati MotoGP. I due piloti del team Ducati Barni hanno preceduto Luca Vitali, Alessandro Andreozzi, il pilota Superstock 1000 Roberto Tamburini (presente come wild card approfittando della pausa estiva), l’altro pilota Barni Samuele Cavalieri e Andrea Mantovani. Dopo l’infortunio alla spalla destra patito un mese fa a Imola, si ripresenta al CIV come wild card Alessandro Delbianco: il pilota romagnolo del team BMW Althea Racing non è ancora al meglio della forma fisica e nelle Qalifiche 1 ha ottenuto il diciassettesimo tempo.

SUPERSPORT 600 – Nella classe riservata alle 600cc derivate dalla serie la pole provvisoria è andata a Nicola Jr. Morrentino. Il pilota campano è in cerca di riscatto dopo alcune gare difficili e nelle Qualifiche 1 ha portato la Kawasaki del team Renzi Corse al primo posto, grazie a un giro in 1’39.279. Morrentino ha preceduto per soli 49 millesimi il Campione Italiano in carica Davide Stirpe, che con la MV Agusta del team Extreme Racing Service BARDAHL ha girato in 1’39.328 e preceduto Stefano Valtulini (Kawasaki Pleo Racing Team, 1’39.516). Dietro a Marco Bussolotti, 4° con la Yamaha Rossocorsa Edard, va segnalato l’ottimo quinto tempo di Matteo Ciprietti (Kawasaki POS Corse), mentre il trio Yamaha GAS Racing Team formato da Mattia Casadei, Lorenzo Gabellini e Massimo Roccoli ha chiuso in questo ordine dalla sesta all’ottava posizione. Ha invece ottenuto l’11° tempo Kevin Manfredi, in pista nonostante la frattura dell’astragalo e calcagno sinistri rimediata a Imola. Sedicesima e ventunesima posizione per Michel Fabrizio e Noriyuki Haga.

MOTO3 – Con Stefano Nepa passato al Mondiale col team CIP-Green Power, Kevin Zannoni sembra pronto a farla da padrone a Misano. L’alfiere del team TM Racing Factory 3570 MTA ha inflitto distacchi abissali ai suoi avversari sia nelle prove libere, sia nelle Qualifiche 1 e alla fine si è portato a casa la pole provvisoria girando in 1’43.561. Leader del campionato nonostante non abbia ancora vinto una gara, Zannoni è stato l’unico pilota a scendere sotto il muro dell’1’44. e alla fine ha preceduto per 539 millesimi Raffaele Fusco (TM Gradara Corse, 1’44.100) e per 673 Elia Bartolini (KTM VR46 Riders Academy, 1’44.234). Il Campione Italiano in carica Nicholas Spinelli (Honda Gresini Racing Junior Team) ha invece chiuso col 5° tempo dietro a Nicola Fabio Carraro (Mahindra Minimoto Portomaggiore) e davanti a Edoardo Sintoni (KTM Pro Racing Team). Protagonista di una scivolata alla Misano 1 nei minuti finali, Sintoni ha preceduto il rientrante Davide Pizzoli (tornato al CIV dopo una difficile esperienza nel Mondiale Junior Moto3), Lorenzo Bartalesi, Anthony Groppi e Leonardo Taccini.

SUPERSPORT 300 – Dopo la vittoria conquistata tre settimane fa nel Mondiale e a inizio aprile nel CIV, Manuel Bastianelli punta a vincere a Misano anche questo weekend. Il pilota del team Kawasaki PRODINA IRCOS si è portato a casa la pole provvisoria con un giro in 1’50.384 e questo tempo gli ha permesso di battere per pochi centesimi il Campione Italiano in carica Luca Bernardi (Yamaha Team Trasimeno, 1’50.414) e il protagonista del Mondiale di categoria Nick Kalinin (Kawasaki GP Project, 1’50.458). Il pilota ucraino prende parte al settimo e ottavo round del CIV per tenersi in allenamento (il prossimo round del Mondiale è a Portimao a metà settembre…) e questo proposito è condiviso anche dall’indonesiano Galang Hendra Pratama, quarto col tempo di 1’50.621 in sella alla Yamaha del team BIBLION MotoXRacing. Kevin Sabatucci ha invece ottenuto il quinto tempo davanti ad Alessandro Arcangeli, Giacomo Mora e Paolo Giacomini, con Omar Bonoli e Matteo Bertè a chiudere la top 10. Da segnalare l’11° tempo dello spagnolo Marc Luna Bayén (vincitore di Gara 2 a Imola), mentre il leader del campionato Thomas Brianti, vincitore di quattro delle sei gare svoltesi finora, ha chiuso solo 16°.

PREMOTO3 – Dopo aver chiuso in testa le prove libere, Alessandro Morosi ha fatto il bis nelle Qualifiche 1. Il giovane pilota del team RMU Full Moto Squadra Corse ha fatto segnare il primo tempo assoluto e nella 250 4T girando in 1’48.890 ed è stato l’unico a scendere sotto il muro dell’1’49. Dietro a “Morox”, leader del campionato per quanto concerne la 250 4T, troviamo Mattia Rato (RMU Pasini Racing, 1’49.417) e le due 2 Wheels PoliTo di Nikolas Marfurt (1’49.783) e Alberto Surra (1’49.835). Oltre a quelle in prima e seconda posizione, la RMU vanta in top 10 anche le moto del team VR46 Riders Academy affidate a Matteo Boncinelli, Devis Bergamini e Andrea Natali, che hanno chiuso in questo ordine dalla quinta alla settima posizione. Mentre Gabriele Mastroluca, Davide Cangelosi e Marco Gaggi chiudono la top 10, il primo pilota della categoria 125 2T è Filippo Bianchi, 11° assoluto.

 

Photo Credit: Marco Lanfranchi

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy