CIV Misano, Gara 1: Dominio di Michele Pirro in Superbike

A Misano Michele Pirro domina la prima gara del CIV Superbike 2018. Tra i vincitori anche Kevin Manfredi (Supersport 600) e Nicholas Spinelli (Moto3).

Al Misano World Circuit Marco Simoncelli ha avuto luogo la prima gara della stagione per tutte le categorie del CIV. Se Michele Pirro e Alberto Surra hanno dominato rispettivamente in Superbike e PreMoto3, nelle due classi Supersport (600 e 300), in Moto3 la vittoria è stata assegnata all’ultimo giro al termine di intense battaglie di gruppo, al termine delle quali hanno prevalso Kevin Manfredi (Supersport 600), Manuel Bastianelli (Supersport 300) e Nicholas Spinelli (Moto3). Ecco com’è andata nel dettaglio.

SUPERBIKE – La prima gara del CIV Superbike 2018 ha regalato l’ennesimo monologo di Michele Pirro. Scattato dalla pole position dopo aver primeggiato nelle qualifiche, il tester Ducati ha mantenuto la prima posizione grazie a una buona partenza e successivamente ha inanellato una serie di giri veloci che gli ha permesso di vincere con margine su Matteo Ferrari, secondo alla prima gara con la Ducati del Barni Racing Team. Dietro al duo della squadra di Marco Barnabò, Lorenzo Zanetti ha completato un podio tutto Ducati tagliando il traguardo in terza posizione, mentre al quarto posto troviamo Alessandro Andreozzi. Ottimo quinto il debuttante Axel Bassani, mentre Fabrizio Perotti (nuovo compagno di squadra di Zanetti nel team Motocorsa Racing) ha chiuso al sesto posto. Fuori gara i due piloti Aprilia Matteo Baiocco e Andrea Mantovani, a terra dopo un contatto alla Curva del Carro, e Luca Vitali, a lungo terzo prima di ritirarsi.

SUPERSPORT 600 – Se in Superbike ha dominato Michele Pirro, la gara della SS600 è stata decisamente più emozionante, con Kevin Manfredi che ha battuto Lorenzo Gabellini solo all’ultimo giro. Al rientro nel CIV Supersport dopo un anno poco fortunato in Superstock 1000, il pilota del Team Rosso e Nero si è reso protagonista di una bella rimonta dopo essere passato diciottesimo al primo giro e si è poi portato a casa la vittoria dopo un’intensa bagarre che, a tratti, è arrivata a coinvolgere sette piloti. Dietro di lui i piloti del GAS Racing Team Lorenzo Gabellini e Massimo Roccoli hanno completato un podio interamente marcato Yamaha, mentre ha chiuso solo quinto il Campione in Carica Davide Stirpe, preceduto anche da Marco Bussolotti. Non ha invece preso il via per un problema tecnico Nicola Jr. Morrentino, che aveva ottenuto la pole position. Da segnalare l’ottimo nono posto di Noriyuki Haga, bravo a battere nel finale il decisamente più giovane Matteo Ciprietti (20 anni contro i 43 di Nitronori…), e il 20° posto di un altro rientrante di lusso quale Michel Fabrizio.

MOTO3 – Dopo 16 giri combattutissimi la vittoria è andata al Campione in carica Nicholas Spinelli. Il pilota del Gresini Racing Junior Team l’ha spuntata su Nicola Fabio Carraro ed Elia Bartolini al termine di una gara molto spettacolare, durante la quale ben sei piloti si sono giocati la vittoria fino alla fine. Dietro ai primi tre (da sottolineare la bella prestazione di Bartolini, sul podio all’esordio in Moto3 col team RMU VR46 Riders Academy), il pilota TM Kevin Zannoni ha tagliato il traguardo in quarta posizione davanti a Riccardo Rossi ed Edoardo Sintoni. Chiudono la top 10 l’altro pilota TM Racing Factory Anthony Groppi, Raffaele Fusco, Lorenzo Bartalesi e Leonardo Taccini.

PREMOTO3 – La prima gara della PreMoto3 è andata ad Alberto Surra. Il pilota della 2 Wheels PoliTo, moto progettata dagli studenti del Politecnico di Torino, si è giocato la vittoria con Alessandro Morosi fino a metà gara, quando quest’ultimo è caduto all’ultima curva spianando così a Surra la strada verso il successo assoluto e nella 250 4T. Seconda e terza posizione assoluta e di categoria per i due alfieri Kuja Racing Francesco Mongiardo e Gabriele Mastroluca, sul podio dopo un’intensa battaglia con l’olandese Collin Veijer. Tante le cadute, tra cui vanno segnalate quelle di tre protagonisti attesi quali il poleman Matteo Boncinelli, Mattia Rato e Nikolas Marfurt. Nella 125 2T vittoria al photofinish per Filippo Bianchi, che ha battuto il romeno Jacopo Adriano Hosciuc per soli 33 millesimi.

SUPERSPORT 300 – Come da tradizione, la SS300 ha offerto una gara spettacolare e piena di sorpassi decisasi solo all’ultimo giro, con Manuel Bastianelli che ha conquistato la vittoria battendo al photofinish il Campione in carica Luca Bernardi. Al rientro nel CIV dopo una deludente esperienza nel Mondiale di categoria, il pilota romano ha preceduto Bernardi per soli 7 millesimi, mentre Kevin Sabatucci ha tagliato il traguardo in terza posizione nonostante un infortunio. Chiudono la top 5 Omar Bonoli e l’altro ex-Mondiale Jacopo Facco, mentre i fratelli Akito e Royta Haga hanno tagliato il traguardo in settima e tredicesima posizione. Caduti all’ultimo giro Francesco Pastore, Alessandro Arcangeli e Gabriele Giannini, finiti a terra mentre lottavano per la vittoria.

Photo Credit: Marco Lanfranchi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy