CIV Imola, Qualifiche 1: Alessandro Delbianco 1° in Superbike

La wild card d’eccezione Alessandro Delbianco domina le prime qualifiche del CIV Superbike a Imola. Ecco tutte le pole provvisorie.

A Imola sono andate in scena le prime qualifiche del CIV a Imola e tra chi si è portato a casa la pole position provvisoria spicca Alessandro Delbianco.

Il pilota del team Althea Racing è a Imola insieme a Genesio Bevilacqua e corre come wild card sia nel CIV Superbike, sia nel National Trophy 1000. Dopo il quarto tempo nella combinata delle prove libere del National, Delbianco ha ottenuto il primo tempo nelle Qualifiche 1 della Superbike, che ha dominato dall’inizio alla fine. Le pole provvisorie delle altre categorie sono andate invece a Roberto Mercandelli (Supersport 600), Edoardo Sintoni (Moto3), Thomas Brianti (Supersport 300), Mattia Rato (PreMoto3 250 4T) e Mirko Gennai (PreMoto3 125 2T).

SUPERBIKE – Il mattatore delle prime qualifiche del CIV Superbike è stato Alessandro Delbianco. Sul podio due settimane fa a Brno nell’Europeo Superstock 1000, il giovane pilota del team Althea Racing ha dominato le prime qualifiche del weekend: portatosi in testa nelle fasi iniziali, Delbianco ha poi abbassato progressivamente il proprio tempo fino a girare in 1’49.620. L’unico pilota in grado di avvicinarsi leggermente è stato Lorenzo Zanetti, che con la Ducati del team Motocorsa ha girato in 1’50.030 nelle fasi finali della sessione. Seguono Andrea Mantovani (Aprilia Nuova M2 Racing), Matteo Ferrari (Ducati Barni Racing Team) e Axel Bassani (BMW DMR Racing). Settimo posto dietro anche a Luca Vitali per Michele Pirro, al rientro in pista dopo il brutto incidente in MotoGP al Mugello. Chiudono la top 10 Samuele Cavalieri (Ducati Barni), Riccardo Russo (alla prima con la Ducati Motocorsa) e Alessandro Andreozzi (Yamaha Faieta by Speed Action). 15° tempo per la star del Mondiale Endurance Julien Da Costa, presente a Imola col test team Dunlop.

SUPERSPORT 600 – Nella classe Supersport la pole provvisoria è andata a Roberto Mercandelli. Il pilota del team Scuderia Improve ha portato la sua Honda davanti a tutti a sette minuti dal termine, con un giro in 1’53.239. Mercandelli ha preceduto Kevin Manfredi (Yamaha Team Rosso e Nero, in testa per quasi tutta la sessione) e Massimo Roccoli (Yamaha GAS Racing Team). Quarto posto per il leader del campionato e Campione in carica Davide Stirpe, in sella alla MV Agusta del team Extreme Racing Service. Settimo e ottavo Noriyuki Haga e Michel Fabrizio, preceduti anche da Nicola Jr. Morrentino e Luca Ottaviani, mentre a chiudere la top 10 troviamo Marco Bussolotti e Marco Malone. 13 piloti racchiusi in nove decimi e quattro case nelle prime cinque posizioni, a ribadire come la classe Supersport sia tra le più equilibrate e spettacolari del CIV.

MOTO3 – In Moto3 il più veloce nelle qualifiche è stato Edoardo Sintoni. Il pilota del Pro Racing Team si è portato al comando a metà dei 25 minuti a disposizione girando in 1’59.759 ed è stato l’unico a scendere sotto i due minuti. Dietro al pilota KTM troviamo Kevin Zannoni (TM Racing Factory 3570 MTA) e Stefano Nepa (KTM NRT Racing Team), distanti rispettivamente cinque e sei decimi dal tempo di Sintoni. Quarto a un secondo dal battistrada è il leader del campionato Nicholas Spinelli (Honda Gresini Racing Junior Team), primo con 66 punti contro i 65 di Zannoni. Quinto tempo per Lorenzo Bartalesi (KTM RMU VR46 Riders Academy), mentre chiudono la top 10 l’altro pilota Gresini Riccardo Rossi (vincitore di Gara 2 al Mugello), Raffaele Fusco, Nicola Fabio Carraro, Thomas Rossi e Leonardo Taccini.

SUPERSPORT 300 – Al termine di un confronto con Manuel Bastianelli, Thomas Brianti si è preso la pole provvisoria nella SS300 con un giro in 2’08.840. Il pilota del team KTM Runner Bike ha messo insieme un gran giro finale con cui ha rifilato quasi sei decimi a Bastianelli (Kawasaki PRODINA IRCOS, 2’09.434) e 675 millesimi all’altro pilota KTM Lee Doti (2’09.515). Quarto posto per Nicola Bernabè, a precedere il Campione in carica Luca Bernardi. Il pilota sammarinese, in forza al Team Trasimeno Yamaha, ha preceduto Jacopo Facco e Marco Carusi, quest’ultimo al rientro con la Kawasaki Ninja 400 del team TenJob). Chiudono la top 10 i due piloti Yamaha ProGP Matteo Bertè e Kevin Sabatucci e lo spagnolo Marc Luna Bayén.

PREMOTO3 – Nelle prime qualifiche della PreMoto3 il miglior tempo è stato fatto segnare da Mattia Rato, che con un giro in 2’08.513 ha battuto per un decimo l’olandese Collin Veijer, che era invece stato il più veloce nelle prove libere (svoltesi su pista bagnata). I due piloti, in sella rispettivamente a una RMU del team Pasini Racing e a una Speed Up, hanno preceduto Gabriele Mastroluca (Beon Kuja Racing, scivolato nel finale), Nikolas Marfurt (2 Wheels PoliTo) e il vincitore di Gara 1 al Mugello Alessandro Morosi (RMU Full Moto Squadra Corse). Dietro di loro troviamo il leader del campionato 250 4T Alberto Surra, sesto con l’altra moto della 2 Wheels PoliTo. Nella 125 2T il migliore è stato Mirko Gennai (11° assoluto), che ha preceduto il leader del campionato Jacopo Adriano Hosciuc (14°).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy