BSB: che sfida tra i rookie, 6 “deb” al via della stagione 2018

Sylvain Barrier, Mason Law, Tarran Mackenzie, Carl Phillips, Gino Rea, Kyle Ryde: in rigoroso ordine alfabetico ecco i 6 rookie che affronteranno la prima stagione completa nel BSB 2018.

Chi ha detto che nel BSB British Superbike corrono sempre i soliti protagonisti? Tra gli attuali 27 iscritti a tempo pieno alla stagione 2018, ben 6 rookie disputeranno il loro primo anno completo nella serie, tra volti noti con un bagaglio di esperienze a livello internazionale a giovani promesse del motociclismo britannico.

RICAMBIO GENERAZIONALE – Negli ultimi anni si sta assistendo nel BSB ad un effettivo ricambio generazionale. Vero, la corsa per il titolo con ogni probabilità premierà i soliti noti (Shane Byrne, Leon Haslam, Josh Brookes…), ma già nella passata stagione si sono messi in mostra baby campioncini come Jake Dixon (a 21 anni il più giovane pilota di sempre a qualificarsi per lo Showdown e centrare una doppietta) e Bradley Ray, da esordiente a 20 anni salito sul podio ad Oulton Park e, a più riprese, miglior pilota Suzuki a scapito di un Campione del Mondo come Sylvain Guintoli.

DEB D’ASSALTO – Anche la stagione 2018 offrirà nuovi volti al via del British Superbike, combinando piloti di comprovata esperienza a livello internazionale ad effettivi “prodotti” dei campionati propedeutici al BSB. Nella prima classificazione rientra Sylvain Barrier, bi-Campione Superstock 1000 FIM Cup con trascorsi nel World Superbike, ingaggiato da Smiths Racing BMW per affiancare Peter Hickman. Da seguire con interesse anche Gino Rea, dopo anni di Mondiale Supersport e Moto2 (comprensivi di podi ed una vittoria) chiamato alla sfida del BSB con OMG Racing Suzuki. Sempre dal WSS approderà a tempo pieno nel BSB Kyle Ryde, pupillo di Jonathan Rea a caccia del riscatto con CF Motorsport Yamaha, mentre tornerà in madrepatria dopo la parentesi in Moto2 Tarran Mackenzie con l’investitura di pilota McAMS Yamaha ed il titolo 2016 nel British Supersport all’attivo. Tra i giovanissimi proveranno a dire la loro Mason Law (Team WD-40 GR MotoSport Kawasaki) e Carl Phillips (Gearlink Kawasaki), entrambi con il potenziale per emergere nell’arco della stagione.

UNA GRADUATORIA DEDICATA – I sei rookie al via del BSB non soltanto cercheranno di primeggiare nel proprio campionato di appartenenza, ma rientreranno anche tra i candidati per l’assegnazione del R&G Rookies’ Trophy, trofeo promosso dallo sponsor R&G e dal promoter MSVR che tiene in considerazione i risultati dei migliori debuttanti di tutte le categorie del circus BSB. A fine stagione i migliori due rookies di ciascun campionato (dal BSB al British Supersport passando per la Superstock 1000) entreranno a far parte di una speciale graduatoria con il vincitore eletto in base ai voti/preferenze di Stuart Higgs (Direttore del BSB), Simon Hughes (R&G), l’ex vincitore del Senior TT Steve Plater oltre che dei rappresentanti di Pirelli e LS2 Helmets. Il vincitore si guadagnerà un assegno di 750 sterline, più altri 500£ di prodotti Pirelli, Arrow e LS2.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy