BSB: Buildbase Suzuki svela la GSX-R 1000 2018, sarà l’anno buono?

Con Bradley Ray e Richard Cooper il team Buildbase Suzuki va all’assalto del titolo BSB 2018: risolte le difficoltà iniziali, la nuova Suzuki GSX-R 1000 punta in alto.

La nuova Suzuki GSX-R 1000 nella sua stagione d’esordio nel motociclismo si è aggiudicata il titolo MotoAmerica e nell’Australian Superbike, ha convinto nei più disparati campionati nazionali e, già che c’era, con Michael Dunlop alla guida si è assicurata il Senior TT con il team Hawk Racing. Proprio la squadra di Stuart Hicken ha avuto l’onere e l’onore di far debuttare la nuova Gixxer anche nel BSB, vivendo una stagione altalenante: un inizio problematico, un finale travolgente con il giovanissimo Bradley Ray sul podio ad Oulton Park e Sylvain Guintoli vincitore di Gara 2 ad Assen. Partendo da questi risultati il team Buildbase Suzuki si ripresenterà al via del British Superbike con diverse novità, ma con l’obiettivo di riportare la casa di Hamamatsu ad un titolo che manca ormai dal 2004.

Per centrare questo traguardo la GSX-R 1000 è stata rinnovata con una serie di aggiornamenti tecnici via-Yoshimura, sperimentando nei recenti test tenutisi a Cartagena anche le sospensioni Ohlins. In squadra ha trovato una meritatissima conferma Bradley Ray, a 20 anni grande rivelazione del 2017 e nella maggior parte degli eventi del calendario miglior pilota Suzuki in pista, affiancato da Richard Cooper, già con Hawk Racing nel BSB 2016 (con BMW, vincitore ad Oulton Park) e lo scorso anno nella Superstock 1000 britannica sfiorando il titolo proprio in sella ad una GSX-R 1000.

La coppia Ray-Cooper combina talento, esperienza e tanta voglia di vincere, tesi ribadita dal Team Manager Steve Hicken. “In questi giorni abbiamo svelato la nuova livrea (nella fotogallery), ma siamo già concentrati sul programma di test. Bradley Ray in questi giorni è a Mallory Park, ma insieme a Richard Cooper ci trasferiremo presto nuovamente in Spagna. Come team abbiamo puntato sulla continuità: Brad ha impressionato tutti lo scorso anno e, ne siamo convinti, continuerà a crescere e sarà protagonista in questa stagione. Con noi ci sarà nuovamente Richard, di ritorno in Superbike dopo aver sviluppato la GSX-R 1000 lo scorso anno nella classe Superstock. Siamo fiduciosi di poter lottare per il podio e di avere entrambi i piloti in lizza per conquistare un posto nello Showdown“.

Il team Buildbase Suzuki sarà della partita nuovamente nel Pirelli National Superstock 1000 Championship affidando l’unica GSX-R al veterano Billy McConnell. “Con lui tenteremo di vincere il campionato: ha tutto il potenziale per riuscirci e la moto, in configurazione Superstock, ha già dimostrato di poter ambire al titolo“, ha ammesso Steve Hicken.

L’elenco iscritti del BSB 2018 con 28 piloti al via

Corsedimoto.com porta il British Superbike in diretta TV per la prima volta in Italia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy