All Japan Superbike: Honda svela gli ambiziosi programmi per la JSB1000

Il ritorno del Team HRC con Takumi Takahashi e Tohru Ukawa Team Manager, altri piloti supportati: Honda fa sul serio per l’All Japan Superbike 2018…

Quest’anno nell’All Japan Superbike sarà confronto aperto tra i quattro colossi del motociclismo giapponese. In forma ufficiale, con squadre emanazione-diretta dei Reparti Corse, si sfideranno Yamaha, Suzuki (Yoshimura), Kawasaki e, soprattutto, Honda, da Campione in carica con Takumi Takahashi questa volta con i colori del ritrovato Team HRC. Un impegno che si estenderà, per la prima volta da 10 anni a questa parte, anche alla 8 ore di Suzuka, con la casa dell’ala dorata desiderosa di conservare il #1 nell’All Japan Superbike.

Con Takahashi pilota di punta del Team HRC, la casa di Tokyo ha svelato gli ambiziosi programmi sportivi per la stagione 2018. Come già annunciato nei giorni scorsi, l’attuale tester Honda MotoGP sarà seguito al Team HRC da Tohru Ukawa in qualità di Team Manager che risponderà direttamente al triumvirato al potere di Honda Racing Corporation.

Ukawa, dai trascorsi in MotoGP e recordman di successi (ben 5) alla 8 ore di Suzuka, torna così alle corse in un nuovo ruolo con l’obiettivo di contribuire alla causa HRC. “Sono grato per questa opportunità, cercherò di dare il massimo per rendere il 2018 un anno di successi per tutto il Team HRC“, ha ammesso Tohru Ukawa. “Chiaramente il nostro obiettivo è di vincere alla 8 ore di Suzuka, nell’All Japan Superbike punteremo a ripeterci e, nel contempo, prepararci alla gara più importante della stagione“.

L’impegno Honda nella top class JSB1000 dell’All Japan Superbike non riguarderà la sola partecipazione del Team HRC. Confermato il supporto al team HARC-PRO che schiererà Ryo Mizuno (Campione All Japan J-GP2 in carica) in sostituzione di Takumi Takahashi, così come a Moriwaki nuovamente al via con due Fireblade gommate Pirelli ed affidate a Ryuichi Kiyonari e Yuki Takahashi.

Tra i piloti supportati figurano anche il bi-Campione All Japan Superbike Kousuke Akiyoshi (au & Teluru MotoUP Racing), Sodo Hamahara (strappato a Yoshimura Suzuki, oggi al Team Sakurai Honda), Tatsuya Yamaguchi (Team SuP Dream Honda) e Zaqhwan Zaidi, all’esordio nella JSB1000 con i colori Honda Asia Dream Racing e Makoto Tamada al muretto box.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy